Il Superbonus 110 e la scorciatoia per gli immobili vincolati.

Quando una N può fare la differenza!

È quella che distingue gli interventi trainanti codificati dal Decreto Rilancio, dai cosiddetti interventi trainati.

Il Superbonus al 110% infatti spetta per l’esecuzione di almeno uno degli interventi trainanti:
- Isolamento termico
- Efficientamento termico
- Lavori antisismici.

Inoltre, se eseguiti congiuntamente (“trainati”, quindi) a uno degli interventi sopra, anche le installazioni di:
- colonnine di ricarica elettrica,
- impianti fotovoltaici,
- sistemi di accumulo per fotovoltaico
possono godere del Superbonus.

Questi interventi devono assicurare nel loro complesso il miglioramento di almeno 2 classi energetiche dell’abitazione; oppure, se non possibile, il conseguimento della classe energetica più alta.

Come riporta ufficialmente l’Agenzia delle Entrate però, c’è una eccezione a questa regola.

Se gli interventi trainanti non possono essere realizzati poiché gli immobili sono sottoposti alla tutela del Codice dei beni Culturali o del Paesaggio o per effetto di regolamenti edilizi, urbanistici e ambientali, allora è possibile realizzare direttamente gli interventi trainati e farli ricadere nella agevolazione del 110%.

Fermo restando, ovviamente, che tali interventi assicurino il miglioramento di almeno due classi energetiche per l‘immobile.

C’è un’altra ulteriore precisazione da fare, a tal proposito.

Come riporta l’ENEA in una nota, “negli edifici sottoposti a vincoli si può passare direttamente agli interventi trainati solo quando il vincolo costituisce un reale impedimento”.

Di che cosa si tratta questo “reale impedimento”?

Ecco la risposta: è necessario che la quota di superficie vincolata sia almeno il 75% del totale.

Questo per evitare le casistiche in cui solo piccolissime porzioni dell’immobile ricadano sotto tutela e possano essere usate in maniera strumentale per “accorciare” l’iter previsto dal Superbonus al 110%.

Accedere ai vantaggi del Superbonus è possibile per moltissime abitazioni italiane, ed è una opportunità unica per rinnovare ed efficientare le proprie case.

Geu è già operativa sul territorio nazionale con un servizio “chiavi in mano”: consulta la nostra sezione dedicata per avere ulteriori informazioni.

Vai alla sezione dedicata

Condividi questo post