Le FAQ di GEU: Episodio 3

Il fotovoltaico si fa strada sempre più rapidamente.
Nel primo trimestre del 2020 la nuova potenza fotovoltaica installata in Italia ha raggiunto i 115 MW, il 9% in più rispetto al 2019 e, grazie al Decreto Rilancio, le aspettative di crescita sono ancora più alte.

Accedere al Superbonus 110% significa rendere efficiente la propria abitazione e adottare le fonti di energia rinnovabile a costo zero.

Tutto questo è sempre fattibile?

La manovra ha l’intento di migliorare le condizioni degli edifici italiani, per lo più costruiti negli anni 60 e con classe energetica G (la peggiore).

Per riuscire nell’obiettivo, dunque, il Governo ha posto 2 vincoli essenziali ai fini dell’accesso al Bonus:
- Effettuare almeno un intervento trainante; ad esempio l’isolamento termico o la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti,
- Migliorare di 2 classi l’efficienza energetica della propria abitazione.

A questo punto, la domanda è lecita:

È possibile beneficiare del Superbonus 110% per installare un impianto fotovoltaico?

No.

L’installazione di un impianto fotovoltaico è considerata un intervento trainato . Ciò significa che non è possibile beneficiare del Superbonus senza che quest’opera sia abbinata ad un intervento trainante, come il rifacimento del cappotto termico o l’installazione di una pompa di calore.

Inoltre, dotare l’abitazione di un impianto fotovoltaico non equivale a migliorare la sua prestazione energetica di 2 classi.

Allo stesso modo, per lo stesso motivo, non è possibile beneficiare del Superbonus 110% per accrescere la portata di un impianto già esistente.

Il Decreto Rilancio però offre altre possibilità a chi vuole efficientare la propria abitazione e con GEU potrai scegliere tra Cessione del Credito e Sconto in fattura!

Vai alla sezione dedicata

Condividi questo post