Le Villette a schiera possono usufruire dell’Ecobonus del 110%?

Si tratta di una questione molto importante, perché riguarda il 18,7% delle abitazioni italiane (fonte Eurostat).

In certe zone, sono addirittura la quasi totalità delle case presenti.

Un contribuente che vive in questo tipo di abitazione, dato che non è menzionata all’interno del Decreto Rilancio, ha avanzato una istanza alla Agenzia delle Entrate per chiederne il parere ufficiale e vincolante quale autorità di riferimento nazionale.

La villetta a schiera in questione è prima casa e residenza del nucleo familiare. Il proprietario intende effettuare interventi di efficientamento energetico che porteranno un miglioramento di 2 classi energetiche (requisito fondamentale per l’accesso all’Ecobonus).

Ecco quanto è stato disposto.

L’Agenzia delle Entrate specifica che “per edificio unifamiliare si intende un’unica unità immobiliare di proprietà esclusiva, funzionalmente indipendente, che disponga di uno o più accessi autonomi dall’esterno e destinata all’abitazione di un singolo nucleo familiare”.

La casa è “funzionalmente indipendente” qualora sia dotata di “installazioni o manufatti di qualunque genere, quali impianti per l’acqua, per il gas, per l’energia elettrica, per il riscaldamento di proprietà esclusiva”.

I requisiti dell’”indipendenza funzionale” e dell’”accesso autonomo dall’esterno” sono quelli fondamentali per poter accedere ai vantaggi dell’Ecobonus, e pertanto la casa in questione e in generale tutte le villette a schiera possono accedere alle agevolazioni previste.

L’Agenzia delle Entrate specifica anche che i beneficiari in questione potranno anche scegliere tra:
- Il cosiddetto “Sconto in fattura”, cioè “uno sconto sul corrispettivo dovuto fino a un importo massimo pari al corrispettivo stesso” anticipato dal fornitore e da questo poi recuperato come credito d’imposta
- La Cessione del Credito d’imposta di importo corrispondente alla detrazione, ad altri soggetti come istituti di credito ed intermediari finanziari.

Grazie a questo parere ufficiale dell’Agenzia delle Entrate, circa un quinto delle abitazioni italiane (quindi circa 1.600.000 case) possono usufruire dei numerosi ed irrinunciabili vantaggi dell’Ecobonus.

Condividi questo post