Superbonus 110: come calcolare la detrazione massima ammissibile.

Il Decreto Rilancio parla di “spesa massima ammissibile” per gli interventi di efficientamento energetico.

Questi massimali sono esplicitamente dichiarati solo per gli interventi trainanti, come il cappotto termico, la pompa di calore e le soluzioni antisismiche. Per molti interventi trainati, invece, non è espresso chiaramente il limite sulla spesa massima possibile ed è necessario, pertanto, calcolarlo con un’operazione dal limite della detrazione massima ammissibile.

La questione è stata sottolineata da Domenico Prisinzano, dirigente dell’Unità di Efficienza Energetica di ENEA nel corso del Webinar del 21 ottobre 2020.

L’esperto ha sottolineato che la detrazione deve rimanere la stessa, ciò significa dividere il limite di sgravio previsto dagli altri bonus vigenti in tema di efficientamento energetico per l’aliquota che si sta godendo.

“Poiché in questo caso, se si accede al Superbonus, la detrazione ha l’aliquota del 110%, si divide la detrazione massima possibile per il 110% cioè per 1,1” ha detto il dirigente di ENEA.

A questo punto la domanda nasce spontaneamente: come si converte il limite sulla detrazione e come si traduce in limite di spesa?

Un esempio chiaro

Supponiamo, per ipotesi, che il proprietario di una villetta intenda installare un cappotto termico (intervento trainante) del costo di 50.000 euro e allo stesso tempo vorrebbe cambiare gli infissi (intervento trainato) ad un costo di 70.000 euro, ottenendo un miglioramento di almeno due classi energetiche.

Il Decreto prevede per un intervento di isolamento termico dell’involucro di una unità abitativa unifamiliare (intervento trainante) un tetto di spesa di 50.000 euro. Il lavoro rientra nel massimale, quindi il proprietario potrà detrarre il 110%, cioè 55.000 euro in cinque anni.

Per gli infissi (intervento trainato), invece, i decreti approvati e prorogati negli ultimi anni prevedono una detrazione massima di 60.000 euro. Quindi, per conoscere la somma che si potrà effettivamente detrarre per gli infissi col Superbonus, il proprietario dovrà dividere il tetto di 60.000 per 1,1, ottenendo un limite di spesa agevolabile di 54.545,45 euro.

In questo caso non è possibile applicare un’aliquota di detrazione del 110% all’intera cifra perché supererebbe il tetto dei 60.000 euro detraibili.

Pertanto, con queste premesse, su una spesa complessiva di 120.000 euro, il proprietario riuscirebbe a recuperare 109.545,45 euro in cinque anni.

Il Superbonus al 110% è una grande opportunità per efficientare la propria abitazione, ma è necessario aver chiaro in mente le numerose regole, cavilli e requisiti che bisogna seguire e soddisfare per riuscire a beneficiarne. Per questo motivo è importante affidarsi a professionisti ed esperti del settore.

GEU Impianti opera nel settore dal 2014. Architetti, ingegneri, geometri e tecnici specializzati hanno realizzato il sogno di una casa efficiente per oltre 15.000 famiglie.

Ora puoi farlo a condizioni straordinariamente vantaggiose, grazie al Superbonus 110%.

Siamo a tua completa disposizione, se hai dubbi puoi contattarci, anche in chat!

Vai alla sezione dedicata

Condividi questo post